Progetto formativo

Il corso si svolge lungo il periodo di pratica obbligatoria. Ha la durata di 216 ore distribuite in 18 mesi suddivisi in 3 semestri. In dipendenza dalla data di iscrizione il praticante inizierà con il semestre successivo alla iscrizione (primo, secondo o terzo) e proseguirà coni due successivi in modo da svolgere la formazione in tutte le aree culturali.

Distribuzione
- Semestre privatistico (18 settimane, 72 ore): diritto civile, diritto processuale civile, diritto del lavoro, diritto commerciale, diritto internazionale privato, tecnica di redazione degli atti giudiziari e stragiudiziali (modulo A), tecniche della ricerca anche telematica delle fonti e del precedente giurisprudenziale (modulo A), teoria e pratica del linguaggio giuridico (modulo A), argomentazione forense (modulo A), deontologia professionale (modulo A), organizzazione e amministrazione dello studio professionale. Esame di fine modulo.

- Semestre penalistico (18 settimane, 72 ore): diritto penale, diritto processuale penale, ordinamento giudiziario e penitenziario, tecnica di redazione degli atti giudiziari e stragiudiziali (modulo B), tecniche della ricerca anche telematica delle fonti e del precedente giurisprudenziale (modulo B), teoria e pratica del linguaggio giuridico (modulo B), argomentazione forense (modulo B), deontologia professionale (modulo B), ordinamento professionale, previdenza forense, profili contributivi della professione di avvocato. Esame di fine modulo.

- Semestre pubblicistico (18 settimane, 72 ore): diritto amministrativo, diritto processuale amministrativo, diritto dell'Unione Europea, diritto tributario, diritto ecclesiastico, tecnica di redazione degli atti giudiziari e stragiudiziali (modulo C), tecniche della ricerca anche telematica delle fonti e del precedente giurisprudenziale (modulo C), teoria e pratica del linguaggio giuridico (modulo C), argomentazione forense (modulo C), deontologia professionale (modulo C), profili tributari della professione di avvocato. Esame di fine modulo.

Primo semestre: novembre-aprile. Esame di fine modulo.
Secondo semestre: maggio-ottobre. Esame di fine modulo.
Terzo semestre: novembre-aprile (anno successivo). Esame di fine modulo.
Prova finale: 30 giorni dopo la conclusione del terzo trimestre di riferimento.


Organizzazione della didattica su tre corsi (A, B, C) in dipendenza del numero di iscritti
Primo semestre: corso A sem/privatistico | corso B sem/penalistico | corso C sem/pubblicistico.
Secondo semestre: corso A sem/penalistico | corso B sem/pubblicistico | corso C sem/privatistico
Terzo semestre: corso A sem/pubblicistico | corso B sem/privatistico | corso C sem/penalistico
Iscrizioni: ogni semestre.
Numerosità del corso: massimo 30 praticanti per corso e massimo 90 praticanti per 3 corsi. La numerosità minima è do 15 praticanti.
Metodologia didattica: metodo casistico e cliniche legali; lezioni frontali; laboratori; moot-court.
Unità didattiche sono 20
(1) Diritto civile e processuale
(2) Diritto del lavoro e processuale
(3) Diritto commerciale e processuale
(4) Diritto internazionale privato e processuale
(5) Diritto penale e processuale
(6) Ordinamento giudiziario e penitenziario
(7) Diritto amministrativo e processuale
(8) Diritto costituzionale e processuale
(9) Diritto dell'Unione Europea e processuale
(10) Diritto ecclesiastico e processuale
(11) tecnica di redazione degli atti giudiziari e stragiudiziali
     (a) (modulo A)
     (b) (modulo B)
     (c) (modulo C)
(12) tecniche della ricerca anche telematica delle fonti e del precedente giurisprudenziale
     (a) (modulo A)
     (b) (modulo B)
     (c) (modulo C)
(13) teoria e pratica del linguaggio giuridico
     (a) (modulo A)
     (b) (modulo B)
     (c) (modulo C)
(14) argomentazione forense
     (a) (modulo A)
     (b) (modulo B)
     (c) (modulo C)
(15) deontologia forense
     (a) (modulo A)
     (b) (modulo B)
     (c) (modulo C)
(16) ordinamento professionale
(17) previdenza forense
(18) profili contributivi della professione di avvocato;
(19) profili tributari della professione di avvocato
(20) organizzazione e amministrazione dello studio professionale

La didattica è suddivisa in CFF (Credito Formativo Forense). Il CFF indica l’impegno richiesto allo studente della scuola per assolvere i propri doveri didattici e formativi sia quando impegnato nella attività d’aula sia quelle in studio). Un CFF equivale a 6 ore d'aula e 45 ore di impegno personale/laboratoriale. I moduli didattici sono di ¼ CFF, ½ CFF e 2 CFF. Un’ora d’aula dura per lo studente 45 minuti, un ora di impegno personale dura 60 minuti.
Il corpo docente è composto da docenti stabili per tutta la durata del semestre e da docenti del seminari per gli approfondimenti. Inoltre componente essenziale dell’insegnamento clinico sono i tutor junior (giovani avvocati > 3 < 10 anni di iscrizione), i tutor senior (avvocati > 10 anni di iscrizione) e i tutor d'aula (neo avvocati > 1 < 3 anni di iscrizione).
La Scuola dispone di propre Infrastrutture e Attrezzature: Biblioteca, Aula informatica, aule attrezzate Aula Magna laboratori attrezzati, archivio, locale segreteria, direzione, accoglienza, banche dati, biblioteca digitale, e-learning, CMS, gestione presenze, gestione aula, somministrazione test.
Il contributo di iscrizione e la retta per ogni semestre saranno stabilite per ogni bando dal Consiglio direttivo.